^
INEI

Gli ultimi comunicati

 

La tutela e la divulgazione dell’espresso italiano si rafforzano con la nascita di Inei S.r.l. Benefit

L’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), da 20 anni impegnato nella tutela e nella divulgazione, ha deliberato di trasformarsi in Inei S.r.l. Benefit per perseguire un’azione ancora più intensa ed efficace

L’Istituto Nazionale Espresso Italiano (Inei), che raggruppa 35 soci tra costruttori di attrezzature, torrefattori e aziende sostenitrici (fatturato aggregato € 700 milioni circa), ha deliberato la trasformazione in Inei S.r.l. Benefit per continuare a perseguire con maggiore intensità ed efficacia la tutela e la divulgazione dell’espresso italiano.
 
“Inei è nato nel 1998, a vent’anni dalla fondazione abbiamo optato per una trasformazione che ci permetterà una maggiore e migliore operatività – ha commentato Paolo Nadalet, presidente Inei – A tutela dello spirito di Inei è stata comunque scelta la forma S.r.l. Benefit che obbliga il consiglio di amministrazione a identificare e perseguire un fine di utilità sociale, nonché di renderne conto al termine di ogni esercizio”.
 
“La tutela dell’espresso italiano rimane ovviamente al centro dell’azione di Inei e in questo senso continuerà a orientare le nostre scelte – ha aggiunto Luigi Odello, segretario generale Inei – L’impegno rimane quindi forte sul mercato nazionale e internazionale sia sul fronte della formazione degli operatori, con il supporto dell’Istituto Internazionale Assaggiatori Caffè (Iiac), sia su quello del controllo della qualità del prodotto e infine su quello degli eventi che aiutano la divulgazione come la nostra gara Espresso Italiano Champion”.
 
Inei è stato assistito da Nctm Studio Legale, con un team composto da Vittorio Noseda, Luigi Ardizzone e Fabio Rebesco.